Uve sane, produzioni nella media e vini di grande equilibrio: il 2015 si prospetta come un’altra annata molto positiva per il comparto vitivinicolo veneto, soprattutto per il padovano e i colli Euganei. Ottima salubrità dei grappoli, gradazioni alcoliche nella media, PH interessanti e un aumento di produzione rispetto al 2014. La particolarità del 2015 è che il clima ha favorito l’assenza di malattie nelle vigne. La vendemmia ha presentato numerosi punti di forza: sanità degli acini, equilibrio vegetativo delle viti, produzioni non esuberanti, zuccheri e acidità nella media, ma con ottime opportunità qualitative per gli altri componenti.

L’uva si è presentata quasi ovunque perfettamente sana e integra e anche la pianta non ha subito gravi attacchi da parassiti. Proprio a causa delle elevate temperature di questa estate, le analisi chimiche sugli acini hanno indicato valori zuccherini su livelli medi. Non sarà quindi un’annata da vini alcolici, a tutto vantaggio di vini più equilibrati. Le acidità sono in netto calo, per cui sono attesi vini meno freschi ma più morbidi e rotondi. Cà Salarola sarà lieta di deliziare i vostri palati con le proprie produzioni dell’annata 2015, un brindisi a voi!